Scegliere Profoto per ritrarre personaggi dello spettacolo

25 luglio, 2017

Scritto da: Elisa Zini

Chi lavora con la propria immagine sa quanto sia importante affidarsi a professionisti di alto livello in grado di garantire un risultato impeccabile e professionale. I fotografi che lavorano con personaggi dello spettacolo devono scegliere le migliori attrezzature a disposizione sul mercato per creare lavori sempre al di sopra delle aspettative dei propri clienti ed è per questo che i migliori scelgono Profoto.

Chi è abituato a lavorare con personaggi di un certo calibro sa che i suoi clienti pretendono sempre il meglio. A volte non si ha molto tempo a disposizione, giusto qualche minuto tra uno spettacolo e l'altro oppure si è costretti a lavorare on-location senza prese e allestendo il set up più efficace nel minor tempo possibile. 
E' per queste ragioni che molti fotografi di personaggi famosi, come l'americana Victoria Will abituata a lavorare con star del calibro di Brad Pitt e Al Pacino, si affidano a Profoto e in particolare ai flash off-camera wireless e cordless come il B1X: per la facilità di utilizzo e di trasporto, per la possibilità di avere oltre 150 Light Shaping Tools, ma soprattutto per l'affidabilità della luce.
Coi flash Profoto sarete sicuri di non perdervi mai uno scatto e di portare a casa un lavoro eccellente in pochissimo tempo anche nelle condizioni di luce naturale o di location più difficili.

Riccardo Ambrosio, giovane fotografo italiano specializzato in ritratti e abituato a lavorare con personaggi della scena musicale e artistica nazionale e internazionale, ha deciso di affidarsi a Profoto per realizzare lavori sempre impeccabili e soddisfare così clienti esigenti per cui l'immagine è davvero tutto. 
Qui di seguito trovate la testimonianza di Riccardo che racconta come ha iniziato a scattare con Profoto e un paio delle sue immagini con la spiegazione del set up. 

"Il mio nome è Riccardo Ambrosio, sono un fotografo ritrattista e lavoro prevalentemente con artisti della scena musicale e dello spettacolo. Mi occupo di ritratto da circa otto anni e finora ho avuto l’onore e il piacere di lavorare con artisti noti del panorama nazionale e internazionale fra i quali Mika, Joe Bastianich, Marco Mengoni, Biagio Antonacci, Arisa, Francesca Michielin, Nina Zilli e molti altri ancora.

Agli albori del mio tragitto professionale ho utilizzato diverse tipologie di flash, che purtroppo mi hanno spesso riservato problemi di affidabilità. Nel mio lavoro i tempi sono sempre ristretti e i margini d’errore di fatto inesistenti, motivo per cui sul set bisogna operare con la massima meticolosità e in condizioni di efficienza totale.
Ricordo ancora dettagliatamente il momento in cui acquistai il mio primo generatore, un Acute D4. Passai giorni a testare le varie combinazioni di potenza, con i diffusori che avevo a disposizione. 
In seguito ho optato per monotorce D1 Air, molto più leggere e ideali per chi come me è sempre in viaggio. 

In questa fotografia risalente al 2014, con soggetto la Santa Margaret Band, ho utilizzato una monotorcia D1 500, alimentata da un Batpac Profoto e un Beauty Dish come diffusore. All’orizzonte stava arrivando un temporale e desideravo creare un’atmosfera d’impatto, quasi surreale. Sullo sfondo avevo il controluce del sole nascosto dalle nubi, che ho deciso di compensare con il beauty dish, collocandolo a distanza ravvicinata dai soggetti. Così facendo ho potuto ottenere un fascio di luce concentrato sui protagonisti dello scatto, senza eccessive dispersioni sul resto della scena.

 Nella seconda fotografia, ritraente la cantante Bianca Atzei, il set è del tutto diverso. Lo scatto è stato realizzato in studio e ho deciso di utilizzare uno dei miei schemi di luce preferiti, ovvero due Rfi Strip Light 180 frontali capaci di creare delle catchlights molto interessanti negli occhi del soggetto. Il posizionamento alla corretta distanza di tali dispositivi consente di ottenere una luce diffusa ma allo stesso tempo direzionata con precisione. 

Quest'ultimo è lo stesso schema di luce che ho utilizzato durante il photoshoot con Mika, di cui potete vedere il video di backstage a questo link: https://www.facebook.com/Rai2ufficiale/videos/1470162656331625/?pnref=story

R.Ambrosio"

Forse vi ricorderete che una foto di Riccardo è stata scelta e pubblicata qualche mese fa sull'account Instagram di ProfotoGlobal e ritrae Master Yod uno dei trainer più famosi nell'ambito delle MMA (mixed martial arts) della Tiger Muay thai di Phuket, realizzata sempre con due D1 500.

Potete vedere altri bellissimi lavori di Riccardo sul suo sito www.riccardoambrosio.com o sul suo profilo Instagram e approfondire i prodotti utilizzati per i suoi scatti sul sito di Profoto. 

Scritto da: Elisa Zini