Azione

Evocare emozioni interiori con i Light Shaping Tool

06 agosto, 2017

Scritto da: Mariko Hirari

Tomoko Hidaki è un’appassionata fotografa di scena e ritratti che lavora a Tokyo e Yokohama, conosciuta per le sue emozionanti immagini di performance artist. Recentemente ha scattato fotografie con il Profoto D2, l’Air Remote TTL-O e una serie di Light Shaping Tool di Profoto. L’abbiamo accompagnata dietro le quinte per dare un’occhiata al suo lavoro in azione.

Hidaki scatta durante le performance live di tutti i tipi di musica. Spazia tra generi come musica classica, jazz, rock e musica tradizionale giapponese, oltre che musical, opera e altre performance teatrali. In effetti, è stata la sua passione personale per la musica che l’ha spinta a intraprendere una carriera da fotografa.

La sua missione è scattare ritratti promozionali per un artista che si esibirà sul palco. Per ottenere le sue fantastiche foto utilizza la monotorcia Profoto D2. Per scattare e controllare le impostazioni ha montato l’Air Remote TTL-O sulla slitta della sua Olympus OM-D E-M1 Mark II.

Oltre alla fotografia di scena, Hidaki scatta spesso ritratti promozionali e copertine di album utilizzando un’ampia gamma di Light Shaping Tool di Profoto: «Con più di 150 Light Shaping Tool di Profoto hai la possibilità di creare molteplici combinazioni per ottenere luci che diano emozioni», racconta Hidaki.

È entusiasta di poter lavorare con i suoi due compagni di lavoro indispensabili per congelare gli artisti in movimento: Olympus OM-D EM-1 Mark II e Olympus OM-D EM-5 Mark II, le cui caratteristiche sono perfette per immortalare gli artisti sul palco grazie allo scatto silenzioso, l’eccezionale autofocus, lo stabilizzatore d’immagine ottico, oltre a lenti brillanti e al tempo stesso compatte e leggere.

Oggi Hidaki sta lavorando a una brochure per una rappresentazione teatrale in stile giapponese. Come fotografa di performance artist, il suo obiettivo è sfruttare al massimo i modificatori di luce Profoto per esprimere il mondo del teatro e ritrarre le emozioni interiori del personaggio con un tocco disincantato.

Hidaki ha trascorso la sua infanzia negli Stati Uniti, ma avverte una necessità innata di far conoscere l’eccezionale cultura giapponese al mondo. Per questa immagine ha preparato il team creativo a scattare in tipico Japan style rendendolo però più moderno spingendosi oltre i limiti convenzionali.

Il wardrobe stylist Kisaburo è nato in una famiglia molto tradizionale di sarti di kimono giapponesi. Se da un lato fa tesoro della tradizione giapponese, dall’altro osa anche addentrarsi in discipline che non sono legate al suo paese. In questo scatto svela per la prima volta un lavoro completamente nuovo, un mantello haori.

Capelli e trucco sono a opera dell’emergente Haruna Koyama. Ha creato espressioni affascinanti basate sul cremisi, un colore tradizionalmente apprezzato in Giappone.

Tocchi di cremisi sono stati utilizzati come note nel guardaroba, nel nodo della spada, nell’ombrello di carta e nei petali dei fiori per esprimere la sensualità intima ed eterea del modello.

Ryuhei Kominami, il modello di oggi, è un attore che si esibisce regolarmente su palchi musicali e teatrali. È noto per sfruttare la danza e le arti marziali per esprimere movimenti del corpo controllati ma ricchi di grazia, in questo scatto Hidaki ha catturato un’ampia gamma di emozioni ricche e sensibili, come gioia, tristezza, forza e vanità.

«La bellezza interiore di una persona è più evidente se vista attraverso la lente che osservandola a occhio nudo», racconta Hidaki. Secondo un antico detto giapponese «la fotografia svuota l’anima» del modello. Forse è così perché la fotografia è una forma artistica che cattura le espressioni del modello e del suo essere più interiore.

Per questo shooting Hidaki ha utilizzato tre D2 1000 AirTTL con tre diversi setup di luce.

Hidaki ha iniziato con il Softlight Reflector White, anche noto come Beauty Dish, come luce principale. Per i riflessi ha impiegato un Umbrella Silver Deep S (con diffusore), con una leggera angolazione, in funzione di luce posteriore. Una monotorcia D1 con Grid 10° è stata aggiunta dal lato destro per illuminare i capelli.

Cogliere la solitudine e la tristezza nascoste nelle espressioni serene era un aspetto altrettanto importante di questo scatto.

Nel secondo shooting, Hidaki ha utilizzato un Softlight Reflector White, questa volta con una Grid 25°, come luce dall’alto.

L’OCF Magnum Reflector (in posizione posteriore a sinistra) e l’OCF Zoom Reflector (in posizione frontale a destra) sono stati aggiunti come luci fondamentali. Entrambi gli OCF Hard Reflector sono ottimizzati per i flash flat front, come le monotorce e i flash off-camera di Profoto.

Utilizzando la scala zoom sulla monotorcia, Hidaki è riuscita a trovare la posizione perfetta sull’OCF Magnum Reflector per far emergere la bellezza della spada. L’OCF Zoom Reflector crea riflessi eccellenti sul colletto del mantello haori e sui capelli del modello.

Hidaki era incuriosita dalle infinite possibilità offerte dall’ampia gamma di Light Shaping Tool di Profoto che consentono al fotografo di dipingere con la luce, proprio come un artista dipinge con i suoi pennelli. È stata particolarmente colpita dalla luce dura e nitida dei nuovi OCF Hard Reflector.

«Utilizzare la luce indiretta per l’espressione morbida è la scelta prediletta in Giappone, ma penso che sia ugualmente importante creare espressioni con alta qualità e luci e ombre estremamente nitide.»

Il Softlight Reflector illumina il modello dall’alto come un riflettore sul palco. La consistenza della pelle che si estende dal colletto alle ginocchia del modello è ritratta in modo eccellente. Il modello reagisce con espressioni morbide e raffinate che non sono limitate alle tradizionali pose degli scatti con kimono giapponesi.

Per lo shooting finale Hidaki ha usato l’Umbrella Deep Silver XL (a destra), l’Umbrella Deep White XL (a sinistra) e la luce diretta di un D2 posizionata dietro il modello.

«La combinazione delle diverse consistenze delle luci coi riflettori da argento e bianco fornisce espressioni molto interessanti».

Hidaki ha chiesto al modello di danzare liberamente nell’ampio spazio creato tra i due ombrelli.

Hidaki ha immortalato il modello proprio mentre si eleva per saltare nell’aria.

«Il tempo di ricarica del D2 è estremamente breve. I fotografi sono sicuri di poter continuare a scattare, sapendo che il D2 coglierà il «momento giusto» quando si presenterà.»

Mentre il modello si muove in modo dinamico cambiando costantemente la distanza tra lui e la fonte luminosa, il TTL all’interno dell’Air Remote TTL-O, consente alla fotografa di scattare con la corretta esposizione senza interrompere il flusso per regolare la luce.

Secondo Hidaki, lo shooting si è svolto senza problemi grazie al tempo di ricarica estremamente breve, alle sequenze del Profoto D2 e l’Air Remote TTL-O che l’ha aiutata a creare un’alta affinità con la fotocamera.

I ritratti promozionali per opere teatrali sono scattati solitamente in tempi e luoghi molto limitati, come nell’angolo di uno spazio per le prove durante le brevi pause. Anche se deve lavorare con molte limitazioni, Hidaki è entusiasta dell’aggiunta recente degli OCF Hard Reflector. Le piace la qualità della luce limpida e, al tempo stesso, incisiva.

Per concludere l’intervista, abbiamo chiesto a Hidaki quale sarà la sua prossima sfida. «Mi piacerebbe creare qualcosa di completamente nuovo con modelli giapponesi e non, conservando al tempo stesso l’espressività unica basata sulle ombre e sulla profondità tipica soltanto della cultura giapponese», spiega Hidaki. «Con i Light Shaping Tool di Profoto posso continuare a esplorare l’arte di aggiungere livelli di ombre emotive e concentrarmi non soltanto sull’apparenza esterna del modello ma, ancora più importante, su ciò che si cela nel suo aspetto interiore e lo rende attraente.»

Hidaki si rivolge a un pubblico nuovo in modo non convenzionale, ad esempio immortalando un cantante di enka (ballata giapponese) tradizionale come se fosse una rockstar. Continua a spingersi verso nuove sfide e noi continueremo certamente a seguire i suoi futuri successi.

Foto di gruppo con il team creativo, il team Olympus e il team Profoto.

Team creativo:

Fotografo: Tomoko Hidaki http://hidaki.weebly.com/
Modello: Ryuhei Kominami http://orchard-net.com/wordpress/?page_id=1310
Wardrobe stylist: Kisaburo http://kisaburo.xyz/
Hair & makeup artist: Haruna Koyama
Assistenti: Seiya Fujii, Kaede Hara
Fotografo BTS: Jun Tanikawa http://juntanikawa.jp/
Studio: Studio Ebisu http://www.ebis.co.jp/

Scritto da: Mariko Hirari

Prodotti utilizzati nella storia

OCF Magnum Reflector

Aggiunge la massima potenza alle nostre luci flat front

OCF Zoom Reflector

Aggiunge potenza alle nostre luci flat front

Umbrella Deep White

Un ombrello versatile con possibilità di zoom per una luce più morbida

Umbrella Diffuser

Trasforma il tuo White o Silver Umbrella in un softbox

Softlight Reflector White

Il nostro Beauty Dish classico

Grid 515 mm

Griglia per i Softlight Reflector