Meg Loeks crea immagini sognanti con il Profoto A1 off-camera

13 giugno, 2018

Scritto da: Meg Loeks

Leggi questa e molte altre storie Accedi al tuo account oppure creane gratuitamente uno nuovo

Se scegli di non creare un account, non potrai accedere agli articoli esclusivi.

Nella serie Creare la Luce Giusta, Meg Loeks esplora la luce con il Profoto A1, trasformandosi da fotografa amante della luce naturale a fotografa che trova nuova ispirazione creando e plasmando una luce tutta sua. Meg vive nel Michigan, Stati Uniti, con il marito, tre figli e un San Bernardo. Dal 2015 è membro di Clic Pro, una rete di fotografi professionisti con elevate competenze. Come creatrice di immagini è attratta da ritrattistica ambientale, lifestyle photography, paesaggi, luce e colori soffusi e incostanti. Ispirata dal mutare delle stagioni e dai bellissimi paesaggi che la circondano, Meg è una vera storyteller che ama scattare foto ai suoi bambini e portare alla luce la bellezza della sua vita quotidiana.

Come la maggior parte dei fotografi, amo il tramonto. Ma le lunghe giornate estive rendono pressoché impossibile fotografare i bambini. Il sole, infatti, tramonta alle 22:00, quando i miei figli sono già a letto da ore, quindi non sono mai riuscita ad approfittare delle belle serate estive per scattare qualche fotografia. Con il Profoto A1 è cambiato tutto. Sono riuscita a ricreare la luce del tramonto a metà giornata.

Creiamo un tramonto alle 11:00

La prima location scelta è un sentiero che passa vicino alla nostra casa dove andiamo spesso a passeggiare. Era una giornata soleggiata e alle 11:00 la luce era davvero forte. Per creare la retroilluminazione tipica del tramonto, ho posizionato l’A1 su un treppiede lungo il sentiero tra gli alberi, dietro mio figlio. Per scaldare la luce, ho posizionato rapidamente un gel CTO. Quando lavoro con la luce naturale e voglio catturare un bagliore, solitamente posiziono il sole sul bordo della mia inquadratura e lascio filtrare la luce attraverso gli alberi per ammorbidirla. Ho fatto la stessa cosa con l’A1, posizionando la luce sul bordo dalla mia inquadratura e lasciandola filtrare attraverso gli alberi dietro mio figlio. Dato che ci trovavamo su un sentiero e che davanti a mio figlio non c’era molto cielo aperto, ho collegato un altro A1 sulla mia fotocamera con un Dome Diffuser per creare una luce morbida rivolta verso di lui.

Mi piace fotografare all’aperto con teleobiettivi per l’effetto di compressione. Tuttavia, può essere difficile farlo nella luce diretta con un’apertura totale. Regolando il mio A1 in modalità High-Speed Sync, sono riuscita a ottenere una maggiore velocità di esposizione e a tenere la mia apertura quasi completamente aperta. Come quando lavoro con la luce naturale, è stato sufficiente spostarmi di pochissimo per catturare il bagliore del tramonto che volevo. Sono anche riuscita a controllare con rapidità la forza della luce off-camera utilizzando l’unità on-camera. Adoro questa funzionalità perché quando lavoro con bambini piccoli, devo muovermi velocemente e non ho tempo per correre su e giù per regolare l’illuminazione.

Dare vita alla natura morta

Un genere di fotografia che trovo incredibilmente terapeutico è la still life. Nei prati che circondano la nostra casa crescono tantissimi fiori selvatici. Ho messo alcuni fiori selvatici appena recisi in un barattolo sul tavolinetto di legno del mio fienile. Normalmente, quando realizzo foto di still life, devo spostare il tavolo della sala da pranzo per fare spazio al tavolinetto e alla natura morta. Credo che la luce sia più bella in quella parte della casa, ed è per questo motivo che mi sposto lì per le mie foto di still life. Grazie all’A1, per questo scatto non ho dovuto spostare nessun mobile. Ho disposto semplicemente la natura morta sul tavolinetto nel salotto dove ho tanto spazio a disposizione per lavorare.

Ho posizionato un Profoto A1 con un Umbrella Deep White M su un treppiede accanto alla natura morta per rimbalzare e ammorbidire la luce. Per controllare la forza della luce off-camera, invece, ho usato il mio A1 on-camera come telecomando. Ho spento la testa dell’A1 on-camera per evitare di appiattire la luce. Come al solito, è stata una configurazione rapida e facile che mi ha permesso di ottenere una luce direzionale e morbida sulla natura morta. La cosa migliore è che non ho dovuto spostare nessun mobile per ottenere la luce che desideravo.

Un momento da sogno in pieno giorno

Evito a tutti i costi di scattare a mezzogiorno. Con la sua luce forte direttamente sopra la testa, è un incubo per l’editing. Ma dovevo scattare in questo momento della giornata, quindi necessitavo superare l’intensità della luce solare con la mia luce. Ho posizionato mio figlio sotto il sole ai margini di un campo di grano. Per questo scatto volevo realizzare qualcosa di più di un ritratto ambientale includendo una grande porzione di paesaggio, quindi mi sono allontanata molto da mio figlio.

Per i primissimi scatti, ho usato la luce del mio A1 on-camera, illuminando mio figlio da una grande distanza. Ma volevo una luce più morbida e più direzionale. Quindi, ho spento la testa dell’A1 on-camera e ho posizionato un altro A1 con un Umbrella Deep Translucent M su un treppiede alla sinistra di mio figlio. L’attivazione dell’A1 off-camera attraverso l’ombrello avrebbe aiutato ad ammorbidire la luce. Questa è stata la soluzione perfetta per superare la luce intensa del sole e per crearne una morbida e direzionale a mezzogiorno.

Catturare la notte

Mi piace sperimentare con la fotografia. Questo scatto notturno della mia casa e del mio cane è stata una novità assoluta. Il mio scopo era scattare una foto al mio cane, Juni, nel giardino davanti a casa con la luce proveniente dalla mia vecchia fattoria sullo sfondo. Poiché era buio e non c’era luce naturale a disposizione, ho usato la luce pilota dei miei Profoto A1 per mettere rapidamente a fuoco Juni. Avevo un A1 off-camera su un treppiede con un Umbrella Deep White XL per ammorbidire la luce, un altro A1 on-camera da usare semplicemente come telecomando e un’altra luce pilota su Juni. L’A1 off-camera era posizionato lateralmente a Juni per fornire una luce direzionale.

Una delle cose incredibili di questa sessione è stata che nonostante fuori fosse buio, sono comunque riuscita a tenere i miei ISO a 100 grazie al Profoto A1. Sono riuscita a immortalare Juni sdraiata nel nostro giardino con la luce proveniente dalla fattoria dietro di lei riuscendo persino a cogliere alcune lucciole sullo sfondo.

“La possibilità di scattare foto off-camera mi ha offerto nuove opportunità”

Una delle cose che ho apprezzato molto dell’usare il Profoto A1 off-camera è stata la flessibilità di spostare la luce ovunque desiderassi. Se volevo posizionarmi lontano dal mio soggetto per catturare una porzione maggiore del paesaggio circostante, ho potuto farlo, plasmando al tempo stesso una luce morbida e direzionale dall’A1 off-camera sul mio soggetto. In aggiunta, l’uso dell’A1 off-camera con il gel caldo mi ha permesso di ricreare la tipica luce del tramonto durante le ore centrali della giornata, una cosa che non avrei mai creduto possibile, ma che sono riuscita a ottenere con una configurazione semplice e rapida che ha richiesto solo pochi minuti. Funzionalità come la luce pilota sull’A1 mi hanno aiutata a mettere immediatamente a fuoco il mio soggetto quando non avevo a disposizione la luce naturale. La facilità di utilizzo e la versatilità di queste luci sono incredibili!

Scritto da: Meg Loeks

Prodotti utilizzati nella storia

Dome Diffuser

Conferisce una luce più morbida e croccante all’A1

Gel Kit

Utilizzato con l’A1 per la correzione diretta del colore

Umbrella Deep White

Un ombrello versatile con possibilità di zoom per una luce più morbida

Umbrella Deep Translucent

Un ombrello versatile con possibilità di zoom per una luce diffusa

Bounce Card

Fai riflettere la luce con l’A1