Be free to create con Audrey Woulard e il Profoto Connect: il trigger senza tasti | Profoto

Be free to create con Audrey Woulard, il Profoto Connect e l’A1

08 aprile, 2019

Scritto da: Steven Hanratty

Grazie al trigger Profoto Connect, Audrey Woulard scopre come è facile lavorare con la luce splendida e naturale del flash di Profoto anche quando a Barcellona la luce cambia di continuo.

Audrey Woulard vive a Chicago ed è famosa per le sue foto ad adolescenti e bambini, spesso ritratti con la grandiosa città dell’Illinois come sfondo. In genere, Audrey scatta con la luce naturale dell’ambiente, sfruttandola così per creare le sue immagini evocative. Se da un lato la luce naturale è splendida, dall’altro può dare anche parecchi problemi.

Per massimizzare la luce naturale del sole disponibile, Audrey era legata a determinate location e momenti del giorno in cui poteva scattare le sue immagini, ma ciò limitava molto la sua fotografia. La soluzione ovvia sarebbe lavorare con il flash. Ma c’è un “ma”.

Diffidente nei confronti del flash

“Se usi la luce naturale, hai la comodità di dover solo impugnare la fotocamera e scattare. In passato ho utilizzato un flash off-camera, ma dovevi trovare un modo per attivare la luce. Molti trigger erano piuttosto complessi e avevo bisogno di capire come farli funzionare prima di iniziare lo shooting... questo mi rallentava.”

Ecco perché Profoto ha sfidato Audrey a trascorrere una giornata a scattare foto a Berkeley e Marina, due adolescenti, nella vivace città catalana di Barcellona con un flash Profoto A1 e il trigger senza tasti Profoto Connect di Profoto.

Uno dei vantaggi di scattare con la luce naturale è che non si è appesantiti dall’attrezzatura, c’è solo il fotografo con la fotocamera. Così Audrey è stata entusiasta di scoprire che il Profoto Connect, con le sue dimensioni molto ridotte, e il Profoto A1 entravano senza problemi nella sua borsa di tutti i giorni. 

Superare la brillantezza del mezzogiorno

Audrey si è recata nello splendido parco presso l’imponente Arc de Triomf. Dal momento che stava scattando col sole di mezzogiorno, Audrey ha deciso di utilizzare la luce del Profoto A1 per riempire un po’ i volti delle adolescenti che stava fotografando e ovviare alle ombre marcate che sarebbero state inevitabili senza flash. Per far scattare il Profoto A1, utilizzato off camera, posto in alto ma leggermente a sinistra della posizione da cui stava fotografando, Audrey ha inserito il Profoto Connect sulla slitta della sua fotocamera.

“Il Profoto Connect è estremamente facile da usare perché le impostazioni sono solo tre: automatica, manuale e off. Volevo scattare in movimento e, poiché la distanza tra le ragazze e me sarebbe cambiata di continuo, ho deciso di usarlo in modalità automatica.”

Una passeggiata nel parco

Impostando il Profoto Connect su “auto”, Audrey doveva solo inquadrare e scattare perché, man mano che le modelle si avvicinavano alla fotocamera, l’esposizione cambiava automaticamente.

“Sono rimasta sorpresa dalla velocità e semplicità con cui ho colto la prima immagine, anche se avevo un’intera giornata a disposizione ho deciso di realizzare uno shooting super veloce con Berkeley, sempre usando il Profoto A1 come riempimento per compensare la luce forte di mezzogiorno.”

Muoversi rapidamente altramonto

Per catturare la successiva immagine Audrey ha percorso un breve tratto fino alla Barceloneta, la spiaggia di Barcellona. Qui voleva creare un’immagine del tramonto per combinare la luce naturale e il flash, ma il sole tramontava velocemente così ha dovuto muoversi rapidamente. Audrey ha posizionato il Profoto A1 in alto su un cavalletto davanti ma leggermente a destra rispetto alla modella. Per creare una luce più morbida ha utilizzato il Profoto A1 con un Dome Diffuser bloccato grazie al fissaggio magnetico sulla testa del flash.

“Fotografando con la luce naturale, sei limitato a determinati aspetti della luce e la posizione del sole gioca un ruolo importante. Dato che si muove continuamente, hai a disposizione soltanto un breve lasso di tempo per lavorare, quindi devi assicurarti di essere subito pronto quando il sole si trova nella posizione perfetta. Adesso con il Profoto Connect e il Profoto A1 posso compensare qualunque eventuale problema di luce.”

Per creare equilibrio tra la modella Marina e il sole che stava tramontando sullo sfondo, Audrey ha impostato prima di tutto il Profoto Connect in modalità automatica per stabilire un’esposizione iniziale, poi lo ha spostato in modalità manuale per poter perfezionare le impostazioni durante lo shooting tramite l’app Profoto. La difficoltà di uno shooting al tramonto è che la luce cambia continuamente mentre il sole si abbassa, ma grazie alla possibilità di perfezionare le impostazioni in manuale Audrey poteva semplicemente aumentare leggermente l’esposizione per compensare la luce che stava svanendo.

“Sarebbe stato impossibile scattare questa immagine senza il flash per illuminare la modella da davanti perché la sua silhouette si sarebbe trovata contro il sole che stava tramontando.”

Un mondo blu

Con il sole ormai tramontato all’orizzonte, Audrey e Berkeley si sono spostate nelle strade e nei vicoli dietro la Barceloneta per un’immagine al crepuscolo. Il vicolo scelto da Audrey era piuttosto claustrofobico, con palazzi molto alti su entrambi i lati, ma era la location perfetta per creare l’effetto di luce che voleva.

Per prima cosa Audrey ha modificato l’impostazione del bilanciamento del bianco sulla sua fotocamera per dare all’immagine un tono blu più freddo. Ha poi impostato il Profoto Connect in modalità automatica cosicché la luce dell’A1 avrebbe dato un’esposizione perfetta all’immagine indipendentemente dai movimenti di Audrey o Berkeley durante lo shooting.

Audrey ha messo di nuovo il Profoto A1 su uno stativo leggermente più a sinistra rispetto alla posizione di scatto, con un gel CTO arancione bloccato sulla testa del flash per mantenere la tonalità naturale della pelle di Berkeley e un Dome Diffuser per ammorbidire l’effetto. Così facendo la luce proveniente dal flash sembra luce diurna sul soggetto, mentre quella ambientale sviluppa quella sensazione di blu freddo che rimanda al momento della giornata sullo sfondo.

“Poter illuminare in questo modo il mio soggetto mi apre un’infinità di possibilità creative.”

Traffico cittadino

La foto finale della giornata è stata una tipica immagine alla Audrey Woulard. Berkeley fa giravolte e balla nel cuore della città di notte illuminata dai fari e dalle auto che sfrecciano accanto a lei sui due lati dell’ampio viale.

Audrey teneva in mano il Profoto A1 con il Dome Diffuser in alto sopra la sua testa per aggiungere luce e brillantezza sulla modella al fine di separarla dalle tenui tonalità arancioni provenienti dai lampioni sullo sfondo.

“Il Profoto Connect rende così semplice scattare foto con un flash come il Profoto A1: mi basta impugnare la fotocamera e scattare con il Profoto A1 off camera senza dover selezionare altre impostazioni prima di iniziare. Sono quindi libera di concentrarmi sulle stesse cose su cui mi concentrerei scattando con la luce naturale: ottenere un’immagine fantastica.

La differenza adesso è che ho sempre a disposizione una splendida luce naturale, ovunque e in qualsiasi momento.”

Scritto da: Steven Hanratty

Prodotti utilizzati nella storia

Gel Kit

Utilizzato con l’A1X o l’A1 per la correzione immediata del colore